Venerdì 1 ottobre, ore 21.30
Genova, Teatro della Tosse, Sala Campana

 

UNA VOCE

Maggior sostenitore

Logo San Paolo tr.png

CONCERTI

CONFERENZE

WORKSHOP

Progetto di Vera Marenco

                   Paola Cialdella

vocetempotrasp.png

Ljuba Bergamelli

Musiche di Cage, Solbiati, Berio
In collaborazione con Il Gioco dell’Arte e Associazione Pasquale Anfossi

Ancora prima di essere tramite del logos, Una Voce comunica se stessa: in ogni sua piega, si nasconde o si manifesta l’impronta più intima del nostro essere. Ognuno di noi, come Pirandello scrive in una sua bellissima novella, è Una Voce.

 

La tradizione filosofica occidentale ha sempre relegato il ruolo della voce a tramite del pensiero, a mezzo per dare vita alla parola. In quanto mistero, in quanto unicità, in realtà il “problema voce” non è stato mai indagato in profondità, poiché non è stata affrontata la questione del corpo che siamo e non abbiamo.

 

La voce è corpo ed esso è il suo strumento; è l’unico strumento musicale ad avere a disposizione una materia vivente, dotata di enorme elasticità e capace di partecipare alla vibrazione sonora.

 

Una voce rimanda necessariamente al corpo da cui proviene e gli è indissolubilmente legata. Il cuore della voce sta, infatti, in quella che Roland Barthes chiama la sua grana ovvero “il modo in cui la voce sta nel corpo o in cui il corpo sta nella voce”.

 

L’intento del nostro lavoro insieme è proprio quello di indagare il gesto (vocale e corporeo) nutrendosi l’uno delle peculiarità dell’altro per dare voce al corpo e dare corpo alla voce, in un percorso che passa dall’improvvisazione all’esecuzione di brani del repertorio contemporaneo che si aprono alla molteplicità timbrica e ontologica del corpo-voce.

Ljubua.jpg

Ljuba Bergamelli

 

Si dedica con passione all’arte del Novecento e Contemporanea e al teatrodanza, collaborando con artisti come Bruno Canino, Giovanni Sollima, Muta Imago, Ensemble Nuovo Contrappunto, dédaloensemble, I Violoncellisti della Scala, ed esibendosi in prestigiosi Festival come La Biennale di Venezia, MilanoMusica, RomaEuropaFestival, RavennaFestival, Festival Aperto di Reggio Emilia, I Concerti dell’Auditorio RSI a Lugano, Nuova Consonanza, Teatro Stabile di Verona, Gamo di Firenze, Festival Oriente - Occidente di Rovereto, Bergamo Musica Festival Gaetano Donizetti, Istituto Italiano di Cultura di Parigi.

 

E’ stata diretta tra gli altri da Vladimir Ashkenazy, Yoichi Sugiyama, Vittorio Parisi, Michele Carulli.

 

Ha inciso per Stradivarius, ha registrato per la RaiRadioTelevisione italiana e per la trasmissione televisiva Passepartout di Philippe Daverio ha registrato, con Bruno Canino e Antonio Ballista, uno spettacolo dedicato a John Cage.

 

Ha cantato numerosi brani in prima esecuzione assoluta di Vittorio Montalti, Pasquale Corrado, Luca Antignani, Federico Gardella, Daniele Ghisi, Mariana Ungureanu, Michele Sanna, Marco Quagliarini, Gene Coleman, Paolo Aralla. Nell’ambito del teatro musicale, nel 2013 ha debuttato alla Biennale di Venezia nell’opera di Vittorio Montalti “L’arte e la maniera di affrontare il proprio capo per chiedergli un aumento” e nel 2014 a Lecce come protagonista nell’opera di Pasquale Corrado Alice Special Guest.

Per questo evento è obbligatoria la prevendita su happyticket.it o la prenotazione via mail a

lavoceiltempo@gmail.com o whatsapp 3381965248